TREKKING URBANO 2022 - ISCRIZIONI APERTE DALLE 9.00 DEL 14 OTTOBRE

IMPORTANTE: Sarà possibile prenotarsi a partire dal 14 ottobre 202 ore 9.00 cliccando sul link corrispondente al percorso desiderato e compilando il modulo in ogni sua parte. Non terremo conto delle prenotazioni effettuate prima delle 9.00 e con modalità diverse dalla compilazione del modulo.

L’Arte del suono - Bologna

In collaborazione con Associazione La Girobussola e Settore Musei Civici del Comune di Bologna/Museo e Biblioteca internazionale della Musica

Questo percorso, pensato per ipo e non vedenti, è aperto a tutti e andrà a toccare alcuni dei luoghi storici della musicalità della città di Bologna. Racconteremo della cappella musicale di San Petronio e degli antichi organi, passeremo poi in Strada Maggiore fermandoci dove sorge la dimora dove abitava il celebre compositore Gioacchino Rossini, raccontando la sua storia, e infine termineremo con la visita al Museo internazionale e biblioteca della musica, ospitato all’interno di Palazzo Sanguinetti. Scopriremo le collezioni e visiteremo la meravigliosa sala detta “boschereccia”. Tutto questo sarà fruibile anche al visitatore con disabilità visiva temporanea o permanente grazie ai supporti realizzati dal Museo della musica: testi in Braille, file audio e mappe tattili che consentono una visita più immersiva nel patrimonio museale. A conclusione della visita è previsto un breve momento musicale e la possibilità di provare uno strumento musicale.

Partenze: 30 ottobre ore 10:00 | 01 novembre ore 10:00

Per prenotazionihttps://bit.ly/artedelsuono

 

 

L'é ôra 'd bê e bé (è l’ora di bere bene) - Dozza

In collaborazione con Enoteca regionale dell'Emilia Romagna di Dozza e Cantina Bassi

Una passeggiata nel borgo affrescato di Dozza alla scoperta dei murales che hanno come tema la vendemmia, il vino, il mondo contadino e le tradizioni popolari. Visiteremo “Il Muro in cantina”, una Cantina unica: quella della famiglia Bassi, dipinta da diversi artisti nelle precedenti edizioni della Biennale tra il 1989 e la fine degli anni ‘90. Qui Riccardo Bassi ha allestito una piccola collezione di attrezzi agricoli e altri oggetti d’epoca. Poi scenderemo nei sotterranei della rocca Sforzesca per visitare l’Enoteca dell’Emilia-Romagna. Brindisi accompagnati da un esperto sommelier. Infine, percorreremo la “Passeggiata degli artisti”, sentiero sterrati di appena 250 metri che fiancheggia il borgo, affacciato sulla valle del torrente Sellustra. Lungo il percorso si trovano pannelli che riproducono le opere di 8 importanti artisti del Novecento che hanno partecipato alla Biennale del Muro Dipinto, tra cui il bolognese Luciano Bertacchini.

Partenze: 30 ottobre ore 10:00 | 01 novembre ore 10:00

Per prenotazioni: https://bit.ly/Oradiberebene

 

La Bologna della Belle Époque

La passeggiata si snoda principalmente lungo la via Indipendenza, strada di transito fondamentale verso il centro della città a partire dalla sua creazione, dove tra fine ottocento e inizi Novecento, cioè nel periodo della cosiddetta Belle Epoque, si trovavano alcuni dei luoghi di spettacolo e cultura più ricercati e famosi della città: Kursaal Eden, Arena del Sole, Caffè dell’Arena, Hotel Baglioni, Cioccolateria e sala da Ballo Majani, Caffè San Pietro. Attraverso le storie dei luoghi, dei personaggi che li hanno frequentati e degli aneddoti che su di loro si vanno raccontando, si cercherà di far rivivere quel particolare periodo della nostra storia. Si procederà poi verso la piazza Maggiore e il Mercato di Mezzo, ripercorrendo la nascita dei primi cinema, che tanto attrassero i bolognesi e riportando alla luce alcune vecchie abitudini, come ad esempio l’utilizzo dei bagni pubblici. Ci immergeremo, insomma, in quella atmosfera godereccia dei Biassanot che rese famosa Bologna.

Partenze: 30 e 31 ottobre ore 10:00

Per prenotazioni: https://docs.google.com/forms/d/1DzMPCV0N7u3S8jxz6S9laMRt0ddBsWtKPxQspzuiRlY/closedform

 

7 secoli di portici: Dal medioevo al Liberty - Bologna

In collaborazione con Ente Nazionale Sordi di Bologna

A più di un anno dall’inserimento dei portici di Bologna nel patrimonio Unesco dell’Umanità, questa passeggiata vuole rendere omaggio all’elemento che maggiormente contraddistingue l’architettura cittadina, spaziando dai portici più celebri a quelli meno noti. Nel corso della sua evoluzione urbanistica, Bologna ha ridefinito più volte l’idea di portico, in termini di stile, materiale e funzione. Parleremo di portici residenziali, ecclesiastici, pubblici e privati, coprendo un arco temporale di circa 700 anni: dall’epoca medievale ai primi del Novecento, passando per il ‘400 e il ‘500. Toccheremo anche i temi del rinnovamento urbanistico e architettonico successivo all’Unità d’Italia e dei restauri di fine Ottocento. Interpretariato LIS. Accessibile alle persone sorde.

Partenze: 30 ottobre ore 15:00 | 01 novembre ore 15:00

Per prenotazioni: https://bit.ly/7secolidiportici

 

Al Limite della città: Torresotti esistenti e perduti lungo la Seconda cerchia muraria

La visita inizia al Torresotto di via Piella dove si illustrerà, in sintesi, la storia medievale del Comune di Bologna per far capire l’importanza delle mura difensive della città quale protezione contro l’Impero. Il percorso offrirà lo spunto per approfondire gli aspetti più importanti della Bologna duecentesca racchiusa dentro la seconda Cerchia. Si proseguirà poi verso Piazza Verdi per ammirare l’unico tratto di mura della Seconda Cerchia ancora esistente. Qui si farà un breve accenno alla famiglia Bentivoglio e ai luoghi di residenza e culto da loro privilegiati. Percorrendo via Petroni si arriverà al Torresotto di via San Vitale e poi, lungo via Guerrazzi e via Dei Chiari si arriverà al Torresotto di via Castiglione. Si continuerà in direzione della Chiesa di San Domenico per fare una breve digressione sul tema delle schole universitarie. Si proseguirà, infine verso la Chiesa di San Francesco e il Torresotto di via di Porta Nova dove concluderemo la visita.

Partenze: 01 novembre ore 10:00; 15:00

Per prenotazioni: https://bit.ly/torresottitrekking

 

Cinema, teatri e…dopoteatro a Imola!

Una passeggiata nel centro storico della città di Imola che toccherà varie tappe, fra cui alcuni palazzi storici (come Palazzo Della Volpe e Palazzo Sassatelli-Monsignani), per ricordare la nascita delle prime sale cinematografiche e delle arene in città ma anche i pionieri del cinema imolese. Racconteremo poi le peripezie del teatro di Imola, che per un certo tempo è stato un “teatro errante”, e non mancheranno ovviamente, durante il percorso, i racconti dei dopo-teatro! Scopriremo insieme quali erano le antiche osterie dove gli artisti e gli spettatori si riunivano dopo le performance per fare baldoria e scambiarsi gossip sulle star! Fra aneddoti e curiosità, il tour si concluderà con la visita al bellissimo Teatro Comunale Ebe Stignani, che per l’occasione prevede l’apertura straordinaria ed esclusiva per il gruppo.

Partenze: 30 ottobre ore 16:00 | 31 ottobre ore 16:00

Per prenotazioni: https://bit.ly/CINEMATEATRIDOPOTEATRO